Utilizzo dei cookies  Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy.  Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Banner2

PERCORSO:

trail ultimo

Scarica traccia gpx >>>

RISTORI:

 ristori

 

ALTIMETRIA:

Profilo59k

altimetria 57km 2015 copia

GARA QUALIFICANTE UTMB 2017

UTMB17  Il percorso da 59 km è certificato I-TRA e assegnerà 4 PUNTI NEW per le gare UTMB 2018

 

DESCRIZIONE PERCORSO 59km - 3600 D+ (trail):

La partenza è a Trivero – Centro Zegna.Si percorrono 500 mt di asfalto che uniscono i Comuni di Trivero fraz. Centro Zgna e il Comune di Portula Fraz. Castagnea. Si svolta alla prima strada a sinistra, con un breve tratto di strada in salita ancora asfaltato per poi immettersi sul sentiero.

Si attraversa tutta il bosco, con sentiero su tornanti passando prima vicino alla struttura della Casa del del Brovarone, poi si raggiunge il cimitero Monumentale della Panoramica Zegna, COLLE CRAVIOLO 948 mt, ridiscendiamo nell’arco di 500 metri fino alla CONCA dei RODODENDRI 912 mt e la sua area Pic-nic adiacente, per poi risalire fino 1020MT. Discesa fino a 900 mt lungo sentiero in mezzo al bosco di betulle attraversando alcuni ponticelli in legno, sentiero a tratti delimitato da vecchi muretti in pietra. Si svolta a destra con tratto di salita ripido su sentiero fino a quota 1057 mt per immettersi su strada forestale, svolta a sinistra, lungo la forestale in leggera salita, ampie vedute su tutta la pianura Padana fino a raggiungere CASCINA ORO 1181 mt, da qui nuovamente su sentiero fino alla SELLA del POM 1200 mt.

Lungo tratto di Sali Scendi lungo il sentiero GTB (Gran Traversata Biellese) transitando su CASCINA GROSSO 1073 mt fino a raggiungere frazione LE PIANE di CAMANDONA 1000 mt., dove si svolta a destra lungo un breve tratto di carrozzabile per affrontare la Salita.

Prima impegnativa asperità di giornata, in poco più di 3 km prima dentro il bosco e poi su filo di dorsale vi porta prima all’ALPE CAMPELLO 1400 mt , POGGIO COSSATO 1450mt con vista a 180° su tutta la pianura, attraversamento stradale PANORAMICA ZEGNA e scollina mento finale a quota 1600 MONCERCHIO.

Si transita sulle piste da sci di Bielmonte, senza scendere sul piazzale, una volta raggiunto il colle tra Monte Cerchio e Monte Marca si prende sulla destra il sentiero che facendo attraversare quella che d’inverno è la pista da sci denominata Buca di Forno, vi porta al Piazzale 2 di Bielmonte 1443mt

Attraversamento Piazzale 2 di Bielmonte, ci si immette lungo il sentiero di dorsale che porta direttamente, senza deviazioni, a BOCCHETTO SESSERA 1382mt. Si imbocca una breve scalinata, si attraversa un piccolo boschetto 50 mt  e  si segue il sentiero di dorsale che porta fino a MONTICCHIO 1750mt. Il sentiero sempre su crinale scende fino a quota 1638 mt della PREIA FURA' (Pietra bucata). Si transita sulla CIMA DEL BONOM 1878 mt per poi ridiscendere verso la BASSA DEL CUGNOLO 1844 mt.

Si abbandona la dorsale della montagna svoltando a destra, si entra nel vallone dell'ARTIGNAGA, incomincia la prima discesa, sentiero CAI F3 fino a raggiungere le tegge del ARTIGNAGA 1375 mt. Scendendo ancora leggermente di quota tenendo la sinistra, si passa vicino ad una cappella, ci si inoltra all’interno della valle, il sentiero entra in un bosco, si passa accanto al sito archeologico FONDERIA PILONI e si attraversa il Torrente Sessera a quota 1366 mt utilizzando un ponte sospeso.

Ci si immette su tratto di strada forestale per iniziare la seconda salita, circa 2 km fino a raggiungere sulla destra ALPE PIOVALE 1500mt. Si riprende il sentiero che riprende a salire ripidamente fino all'ALPE GIAS CROSO 1810mt. Da qui il sentiero si fa più dolce, attraversa tutto il MONTE ASNAS in mezza costa fino alla COLMA del BALMELLO 1950mt.

Giunti al Colle si svolta a destra, inizia la seconda discesa su ampi prati e veduta su tutta la Valsessera, il sentiero è evidenziato da bandierine colorate. Il sentiero segue la dorsale centrale del pendio fino ad immettersi in un bosco di betulle che attraversiamo per 50mt prima di immetterci su una strada forestale. Sempre in discesa percorriamo quest'ultima per 2,5 Km passando ALPE BRIOLO 1289mt e raggiungendo il fondo valle a quota 1200mt. Ci si immette su sentiero sempre in leggera discesa, attraversiamo numerosi ruscelli e boschi di faggio fino a raggiungere dopo che il sentiero si è fatto quasi strada il punto più basso del percorso a 1026mt presso RIFUGIO ALPINO PIANA DEL PONTE, si attraversa il ponte Napoleonico sul Torrente Sessera.

Terza salita importante del tracciato, tocchiamo ALPE BARACCONE 1061mt. si continua su ampia strada leggermente coperta di foglie, che si addentra nel bosco, si segue tutta la strada/sentiero/carrareccia che per tornanti sale fino a BOCCHETTO SESSERA 1382mt. Giunti alla Bocchetta, svolta a sinistra lungo le piste da fondo che portano  all’ Alpe MONCERCHIO 1430mt.Si prosegue su sentiero quasi pianeggiante fino a BOCCHETTO LOVERA 1239mt, sempre su sentiero in mezza costa in mezzo al bosco si raggiunge BOCCHETTA MARGOSIO 1331 mt. Il sentiero si inerpica verso a MONTE RUBELLO 1405mt per poi continuare su filo di dorsale con alcuni sali fino a SAN BERNARDO (Chiesa di san Bernardo) 1408mt.

Dal Santuario inizia l’ultima discesa della gara. Nel primo tratto si perde quota rapidamente per raggiungere attraverso sentiero, un breve tratto di strada poderale e un prato, BOCCHETTA DI STAVELLO 1205mt. Tratto completamente pianeggiante di 2 km immerso in faggeta attorno al Monte Tirlo fino a raggiungere la BOCCHETTA delle PONTIGGE 1170mt, si svolta a sinistra entrando su sentiero fino a raggiungere dopo circa 1km PUNTA CIVETTA 1198mt con ampia vista verso la bassa Valsessera sui comuni di Portula, Coggiola, Crevacuore e la bassa Valsesia e tutte le montagne lombarde come sfondo. Il sentiero torna a scendere decisamente con una serie di tornanti, tratti scalinati tutto su sentiero immerso nel bosco con sottofondo molto morbido. Si perde quota abbastanza rapidamente fino a raggiungere la strada sterrata che porterebbe verso il santuario della Novareia. La gara procede in senso opposto percorrendo per 1km la strada sterrata per raggiungere il comune di Portula in Frazione Castagnea 753 mt. Ci si addentra nuovamente nel bosco attorno alla frazione per poi proseguire sul sentiero sentiero pianeggiante fino ai piedi della salita Zegna. Tratto di strada asfaltato in salita di 300 mt che attraversa gli Stabilimenti del Gruppo Zegna. Breve scalinata ed arrivo a Trivero Frazione Centro Zegna